Come prelevare su Plus500 con carte, Paypal e Bonifico Bancario

0
6242
Come prelevare su Plus500

Come prelevare su Plus500? In questo articolo risponderemo a questa domanda. Andiamo a vedere come si fa, utilizzando i vari metodi. Inoltre, risponderemo ad alcune domande molto comuni, come ad esempio qual è il prelievo minimo su Plus500? Per aprire un conto su Plus500 si può partire da questa pagina ufficiale (non è necessario depositare) e per delle istruzioni per l’uso si può consultare la nostra guida a Plus500.

Diciamo subito che per prelevare su Plus500 si possono utilizzare carte di credito, Paypal, Apple Pay, Google Pay, Skrill e bonifico bancario.

Come effettuare un prelievo con Plus500

Plus500 prelievo minimo

Plus500 è piuttosto flessibile sotto questo profilo. A differenza di altre piattaforme, consente infatti di iniziare a fare trading con soldi veri anche con depositi molto limitati, pari a 100 euro. Chiaramente un deposito di questo tipo limita le possibilità operative e di conseguenza le possibilità di guadagno, ma quella dei 100 euro è comunque una soglia molto interessante per chi intende iniziare senza rischiare troppo. E se si vuole rischiare c’è sempre tempo. L’importante, almeno all’inizio, è prendere dimestichezza con lo strumento.

Ci sono dei limiti anche per i prelievi. Si può infatti ritirare denaro da Plus500 solo a fronte di determinati importi.

A tal proposito, va tenuta in considerazione un’eventualità: il broker può cambiare da un momento all’altro le condizioni. E le attuali soglie possano mutare a seconda del metodo di pagamento scelto. Cerchiamo di semplificare ulteriormente. Non è detto che questi limiti siano uguali per tutte le forme di prelievo. Può benissimo essere, ad esempio, che per le carte di credito valgano certi requisiti e il conto bancario altri.  Proprio perché questi limiti non sono né fissi e né uguali per tutte le modalità di prelievo, risulta essenziale restare aggiornati.

Del resto, restare aggiornati su queste ed altre condizioni non richiede sforzi particolari: è sufficiente tenere sotto controllo l’area relativa a depositi e prelievi direttamente all’interno dell’account.

Per chi non voglia cominciare a rischiare soldi reali c’è poi una buona notizia: ci si può avvalere della possibilità di utilizzare un conto demo.  Di conseguenza un conto Demo , pur permettendo di operare con la massima libertà, non pone il problema dei depositi e dei prelievi. Il denaro che si utilizza è completamente fittizio.

Prelevare su Plus500 con Paypal

Paypal è un metodo di pagamento accettato e sempre più usato dall’utenza di Plus500. Obiettivamente è uno strumento comodo, efficiente e sicuro. Paypal può essere utilizzato, oltre che per il deposito, anche per il prelievo di somme di denaro.

Esattamente come accade in altri siti, anche in Plus500, prelevando con Paypal, si viene reindirizzati verso il sito della banca per concludere la transazione. Quella di Paypal è una via particolarmente gettonata. E non è un caso. Non solo costituisce una garanzia massima dal punto di vista della sicurezza ma è anche molto comoda dal punto di vista dei tempi di attesa, i quali risultano estremamente ridotti.

Affidarsi a Paypal per i prelievi su Plus500 significa rendere questo tipo di operazioni molto più veloci del solito, oltre che approfittare di alcune condizioni che tanto ininfluenti non sono: per depositi e prelievi effettuati a mezzo Paypal, per esempio, non sono previsti limiti massimi di sorta!

Prelievo su Plus500 con Bonifico Bancario

Come fare un prelievo con bonifico su Plus500

Come dicevamo in precedenza, su Plus500 è possibile prelevare anche servendosi di un classico bonifico bancario: inviando l’ordine, il broker effettua un bonifico al conto corrente per l’importo richiesto. Tuttavia, a tal proposito, è il caso di fare alcune precisazioni.

Partiamo da una considerazione. Il bonifico bancario è il mezzo di pagamento più tradizionale e forse auterevole. Eppure, nell’ambito del trading online è piuttosto snobbato: gli investitori preferiscono ricorrere alle alternative. Perché? Perché nell’epoca digitale, in cui si cercano velocità e praticità, il bonifico viene visto come uno strumento obsoleto, farraginoso e lento. Non a caso Plus500 dà la possibilità di usarlo, ma al tempo stesso avverte che i tempi di elaborazione della pratica potrebbero allungarsi di diversi giorni rispetto, per esempio, a un prelievo fatto con Paypal o con carta di credito.

Prelievo minimo su Plus500

Per quanto riguarda il prelievo minimo su Plus500, questo varia a seconda del metodo di pagamento scelto. Per esempio, con Paypal è possibile prelevare somme di denaro non inferiori a 45 euro, mentre per il bonifico bancario questo importo finisce quasi col raddoppiare, portandosi a quota 85 euro. E la stessa politica vale per le carte di credito. La scelta relativa allo strumento di deposito e di prelievo va ponderata attentamente. E tale decisione si ripercuote non solo sui tempi, ma anche sui limiti di prelievo.

Occhio a non abusare coi prelievi: Plus500 ne accetta fino a cinque al mese. Superata questa soglia, ogni prelievo aggiuntivo è passibile di una tassa di 10 dollari. Inoltre, per i prelievi trasmessi mediante bonifico bancario si può incorrere in una sovrattassa fino a 6 dollari, variabile a seconda dei casi.

A seconda del metodo di pagamento cambiano gli importi, e cambiano anche i tempi di attesa. Con Paypal, Skrill e con i portafogli elettronici in generale, abbiamo i tempi di attesa più ridotti. Con le carte di credito i tempi sono sempre piuttosto veloci, ma il lasso temporale è subordinatoad ogni singola banca. Il bonifico resta invece il metodo più lento: dopo l’autorizzazione del prelievo potrebbero essere necessari anche 5 giorni lavorativi prima di vedersi ricevere l’accredito.

FAQ

Come si preleva su Plus500 con PayPal?

Si tratta di una delle modalità di prelievo più popolari. Prelevando con Paypal, si viene reindirizzati verso il sito della banca per concludere la transazione. I tempi di attesa sono estremamente ridotti: uno dei motivi che hanno reso tale modalità di prelievo tanto gettonata.

Come si preleva su Plus500 con bonifico bancario?

Su Plus500 è possibile prelevare anche servendosi di un classico bonifico bancario: inviando l’ordine, il broker effettua un bonifico al conto corrente per l’importo richiesto. Tuttavia, i tempi di attesa sono più lunghi. Per questo motivo, è una via meno gettonata rispetto a PayPal.

Com’è possibile verificare il prelievo minimo su Plus500?

Se il deposito minimo è pari a 100, per quanto riguarda i prelievi la situazione è leggermente più complessa. Gli importi cambiano di continuo, anche a seconda della modalità di pagamento scelta. Quindi, risulta essenziale restare aggiornati, monitorando la situazione tramite l’area relativa a depositi e prelievi direttamente all’interno dell’account.

Quali sono i limiti di prelievo con Plus500?

Con Paypal è possibile prelevare somme di denaro non inferiori a 45 euro. Per il bonifico bancario saliamo a quota 85 euro. Lo stesso vale per le carte di credito.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona