Come risparmiare nel trading online con i CFD: overnight e Forex

0
181
Una guida per risparmiare con i CFD

In questo video evidenziamo due modi per risparmiare nel trading online e in particolare nel trading con CFD.

Cos sono i CFD?

Allora, per prima cosa un ripasso veloce. Cosa significa fare trading con CFD? I CFD sono degli strumenti finanziari con i quali si può investire sul rialzo e sul ribasso dei mercati, senza tuttavia acquistare titoli, futures o quant’altro. Perciò, con i CFD si possono ottenere risultati economici pronosticando la direzione di un’azione, ad esempio, ma senza doverla acquistare. 

I CFD, oltre a offrire la possibilità di negoziare sul rialzo e sul ribasso dei prezzi, sono degli strumenti a leva. Ciò vuol dire che consentono di negoziare su valori più alti rispetto al capitale investito. Ad esempio, con una leva di 10x, occorrono 100 euro per investire su un valore di 1000 euro. 

Veniamo ora al tema del video: i costi. I Costi dei CFD sono principalmente due: lo spread e le commissioni di overnight. Ora vediamo meglio cosa sono e come fare per risparmiare. 

Per ulteriori informazioni si consulti la nostra lezione sui CFD, parte integrante del nostro corso sui CFD.

Lo Spread dei CFD

I CFD, proprio per le loro caratteristiche e soprattutto per il fatto che sono strumenti a leva, presentano dei costi diversi rispetto al normale investimento.

Infatti, i CFD non hanno commissioni per l’acquisto, tuttavia presentano un costo chiamato spread, che viene applicato dal broker all’apertura della posizione. Il broker, ovvero la società d’intermediazione finanziaria che ci offre gli strumenti per operare, applica un costo per ogni posizione aperta.

Lo spread mediamente è più basso delle commissioni applicate nell’investimento tradizionale, però può variare di molto a seconda del prodotto su cui si negozia. In particolare, varia soprattutto a seconda della categoria di prodotto negoziato. Ad esempio, le criptovalute hanno lo spread più alto, mentre il Forex ovvero le coppie valutarie hanno lo spread in assoluto più basso. Per la coppia EUR/USD ovvero euro/dollaro, ad esempio, c’è sempre lo spread più basso, mediamente di 1 pip ma che può arrivare anche a mezzo pip a seconda del broker utilizzato.  

Ciò significa che negoziare al rialzo o ribasso su EUR/USD avrà un costo davvero irrisorio, che non intaccherà quasi per niente il conto economico finale. Ci sarà sempre un costo, ma sarà davvero molto risicato.

Ed evidenziamo a questo punto il primo consiglio per risparmiare: se desiderate fare trading e risparmiare sui costi, scegliete di fare trading sul Forex. Questo vi offre anche la leva più alta, che okay apporta un rischio più alto, ma le coppie di valute sono anche gli strumenti con variazioni molto meno repentine rispetto ad altri mercato e soprattutto si possono studiare con un sacco di dati utili per l’analisi fondamentale. Il calendario economico, ad esempio, è uno strumento utilissimo per fare trading sul Forex in modo efficace.

Quindi, in definitiva, col Forex si possono ottenere risultati più concreti grazie alla leva e spendere meno rispetto ad altri mercati. 

Le commissioni di overnight

Passiamo ora al secondo costo tipico dei CFD: le commissioni di overnight. Innanzitutto, diciamo subito che le commissioni di overnight sono molto inferiori rispetto allo spread, perciò anche se vengono applicate giornalmente (ogni sera, cioè), queste non intaccano particolarmente il conto economico, almeno nel brevissimo termine. 

Ovviamente, se volete tenere una posizione aperta per qualche mese, allora fatevi due conti su quanto spendereste di commissione di overnight e fate anche un bilancio con i profitti maturati via via. Nel senso che, se una posizione ci sta portando profitti da diverse settimane o mesi, il fatto di pagare delle commissioni di overnight ogni giorno (basse, s’intende) non ci fa né caldo né freddo. 

Detto ciò, cosa sono le commissioni di overnight? Sono delle commissioni che il broker CFD applica per mantenere la posizione aperta per il giorno di contrattazione successivo. Quindi, se arrivato l’orario di chiusura avete la posizione ancora aperta, una volta che le contrattazioni giornaliere si chiuderanno, verrà applicata automaticamente la commissione di overnight.

Per ulteriori informazioni si può consultare il nostro articolo sui costi dei CFD.

A questo punto, tenete bene a mente questi due aspetti:

  1. nel weekend si applicano 3 commissioni (passaggio al sabato, alla domenica e al lunedì) anche se il mercato è chiuso;
  2. considerando che lo spread è molto più costoso (soprattutto per i mercati diversi dal Forex) generalmente non vale la pena chiudere la posizione per riaprirla il giorno successivo. Quindi, evitate di chiudere una posizione semplicemente per non pagare le commissioni di overnight, se poi lo spread vi costerà di più. Se volete chiuderla, okay chiudetela, ma se volete chiuderla per riaprirla il giorno dopo, generalmente non conviene affatto, anzi ci perdete. 

Un bel modo per risparmiare

Ci sono dei broker che hanno avviato una bella tendenza e speriamo che prenda sempre più piede. La tendenza è quella di eliminare le commissioni di overnight, almeno per ciò che riguarda le posizioni ribassiste. Attualmente, infatti, è successo che sulla piattaforma eToro hanno azzerato le commissioni di overnight sulle posizioni “Vendi”, ovvero ribassiste, sulle azioni. Ciò vuol dire che per tantissime azioni, se si desidera investire al ribasso con i CFD, si paga solo lo spread e basta. Quindi si può tenere la posizione aperta per tutto il tempo che si desidera, senza avere il costo aggiuntivo generalmente applicato ai CFD.

Per provarlo subito iscriviti qui a eToro. Per una guida puoi consultare la nostra guida eToro.

Per le posizioni rialziste, invece, al momento le commissioni di overnight rimangono. 

Per precisione va detto che alcuni broker, come Plus500, già da anni applicavano su alcuni vantaggi sulle posizioni ribassiste, ma il fatto che eToro le stia eliminando quasi totalmente, è sicuramente un fatto significativo che speriamo possa fare tendenza.

Conclusione: come risparmiare coi CFD?

Quindi, in conclusione, come risparmiare con il trading CFD? Facendo trading sul Forex (perché consente di pagare meno spread e basse commissioni di overnight) e nel caso vogliate operare al ribasso, scegliendo broker che non facciano pagare l’overnight

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here