Commissioni Trading: quali le più basse?

0
2782
Quali sono i broker con le commissioni trading più basse.

Quali sono i broker con le commissioni trading più basse.Prima di fare trading occorre pianificare anche tutti i costi relativi ai servizi messi a disposizione dai broker a pagamento. Tali servizi possono essere di vario genere e possono riguardare il lato strettamente operativo,  così come il lato riguardante i movimenti di denaro (i prelievi). Per iniziare, occorre un broker, perciò è meglio sceglierne uno che risponda alle nostre esigenze.

Uno dei broker che offre le commissioni più basse (pari a zero) è Plus500, che tra parentesi ha anche degli spread molto competitivi.

In questo articolo vedremo quali sono le piattaforme con le commissioni trading più basse e le migliori condizioni per il prelievo.

Qualunque sia questa scelta, va evidenziato che i broker online offrono comunque dei costi molto inferiori a quelli proposti dalle banche e da altre società che si occupano dell’offerta di gestione del risparmio o intermediazione come i broker tradizionali.

Commissioni con i CFD: lo spread

Nel trading online coi CFD non vi sono commissioni. I broker dei Contratti per Differenza infatti si prendono “la loro parte” dalla differenza tra prezzo long e prezzo short, chiamato tecnicamente differenziale o spread. Quindi, non importa se il trader vince o perde, bensì quante posizioni apre. Il broker otterrà automaticamente un profitto quando il trader aprirà una posizione e tale profitto sarà calcolato dal differenziale tra i prezzi e la quantità di titoli per cui si apre la posizione.
Oltre allo spread, va calcolato un costo gestionale chiamato “overnight” ovvero il mantenimento della posizione aperta durante la notte. Si tratta di un premio in negativo (che quindi si paga) per chi desidera mantenere posizioni long, mentre in positivo (che quindi si ottiene) per chi desidera mantenere posizioni short. Durante il weekend si calcolano le notti di venerdì, sabato e domenica per i titoli le cui contrattazioni chiudono nei suddetti giorni e riaprono lunedì.

Commissioni con le opzioni binarie

Per quanto riguarda il trading con le opzioni binarie la cosa è un po’ diversa. Infatti, in questa tipologia di negoziazione le commissioni non si applicano sull’acquisto, bensì sul profitto. Dato che il profitto di un’opzione deriva dalla perdita di un altro trader, la commissione è pari alla differenza tra quello che ha puntato il trader perdente e quanto effettivamente riceve in profitto il trader vincente. Quindi, con un profitto pari all’80%, puntando 100 euro, si otterrebbero 180 euro. La differenza tra 200 e 180, ovvero 20 euro sarà il profitto del broker quindi la “commissione”.

Servizi Aggiuntivi

Oltre ai tecnicismi con i quali si definisce il denaro ritenuto dal broker, vi sono dei costi che riguardano dei servizi per i quali si fa esplicitamente richiesta. Un esempio di questi servizi è quello dei segnali binari. Questi sono dei consigli elaborati automaticamente con un complesso software che, analizzando i grafici in tempo reale e gli storici di tutti gli asset disponibili, riesce ad individuare alcuni trade con alta probabilità di successo, per ore e asset precisi.

Commissioni sui prelievi

Un altro tipo di commissione che possono richiedere i broker è quella sulle modalità di prelievo. In questo senso, Generalmente le commissioni potrebbero essere di questo rilievo:

  • Carta di credito: 3.5%
  • Skrill :2%
  • Neteller: 3.5%
  • Bonifico bancario: 25 euro

L’importo minimo di prelievo con bonifico bancario è pari a 100 euro più eventuali spese previste dalle banche.

Per quanto riguarda il broker di CFD Plus500, non vi dovrebbero essere commissioni sui prelievi, tuttavia va calcolato (e appuntato da qualche parte per non dimenticarselo!) un costo di 10 dollari ogni tre mesi nel caso di inattività o inutilizzo della piattaforma per tale periodo.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

Ultimo aggiornamento