Trading full time o part time? Differenze e considerazioni

0
3432
Fare trading part time è possibile

Il trading part time è possibile proprio perché paradossalmente è un’attività che si può svolgere 24 ore su 24. Infatti, il mercato asiatico apre quando il mercato americano è chiuso, e apre qualche ora prima che gli italiani si sveglino. Ciò vuol dire che, almeno sul Forex, si può operare quando si desidera, a prescindere dagli orari che si hanno a disposizione per questo “part time”.

Ovviamente nessuno di noi ha la capacità di rimanere sveglio e attaccato al computer per tutto il tempo di contrattazione di tutti i mercati, anzi, è una cosa che vi sconsigliamo vivamente per la vostra salute mentale e le vostre operazioni. Molte persone hanno adottato il trading come professione full time, ma la maggior parte dei trader svolge questa attività part time.

Se ti interessa iniziare a fare trading, considera la nostra guida al trading online e inizia a praticare con un conto demo. Puoi ad esempio utilizzare il conto demo di eToro, la piattaforma per la quale abbiamo redatto uno dei nostri video tutorial di maggior successo a cui puoi accedere dalla nostra guida eToro.

Meglio il trading part time o full time?


Quando la maggior parte di noi va a lavorare al mattino, i trader full time stanno già studiandole prime operazioni, poiché è il loro lavoro e quindi è necessario per loro praticarlo di giorno in giorno . Vi assicuriamo che fare il trader full time non è semplice, non è certo ciò che illudono alcuni siti fasulli con ideali fuorvianti. Il trading full time è una professione dura che richiede costante informazione, aggiornamento e costanza. Ogni giorno vi possono essere movimenti inaspettati, perciò il trader professionista sarà sempre allerta per non farsi prendere alla sprovvista, sia per non subire forti perdite, sia per approfittare di guadagni interessanti.


È necessaria una correlazione, un rapporto proporzionale,  tra tempo e capitale investito. Anche se vi sono dei principianti con molto talento che ottengono profitti alti e rapidi nel primo periodo, alla lunga possono perdere ciò che hanno guadagnato se non adottano una strategia flessibile, infatti molti di loro seguono la loro emotività per operare.

Per considerarsi dei trading di successo, quindi, occorre guardare al lungo termine e la costanza del proprio win rate. Ognuno coi suoi tempi, ognuno coi suoi obbiettivi, ma nel lungo termine.

Differenze tra trading part time e full time

Pensiamo ai punti che hanno in comune i trader part time e quelli full time, i cosiddetti trader professionisti. Prendiamo ad esempio Daniele, che non ha altri lavori e che fa trading per vivere. Non ha certificazioni ma in sostanza opera sui mercati quotidianamente, perciò lo inseriremo nella categoria “trader professionista”, essendo la sua professione. Daniele ha scelto questa strada probabilmente per due motivi:

  1. Ha avuto successo e ha lasciato il suo lavoro, in cui non si sentiva rappresentato a pieno
  2. Ha perso il lavoro e iniziato a fare trading

Si tratta di scelte radicali, importanti, da fare con responsabilità, in base al contesto, in base alle proprie possibilità economiche, in base al contesto familiare, insieme ad altre variabili da considerare. Perciò qui vogliamo puntualizzare, ancora una volta, che non consigliamo a nessuno di lasciare il proprio lavoro repentinamente per fare trading. Magari, iniziate in modalità part time e valutate le opzioni dandovi tempo, maggiore è il tempo è, meglio è. Come abbiamo visto nel primo paragrafo, è una professione che da i propri frutti nel lungo periodo, e solo dopo anni si può avere un giudizio sul proprio operato.


Tutti quanti potremmo essere dei buoni trader, potremmo avere successo, ma la sola “potenzialità” non ci rende trader professionali. Tutti potremmo imparare ad utilizzare le piattaforme e le strategie, praticare tutti i giorni e finalmente prenderci totale confidenza. Tutti possiamo imparare ad interpretare gli eventi economici e prevedere i loro effetti sui mercati finanziari. Tutti possiamo imparare a gestire la pressione.


La differenza tra un trader professionale e un trader part time sta soltanto nel tempo: chi utilizza tutto il proprio tempo per il trading, lo fa per professione. Gli altri, non possono ritenersi tali. Si diventa professionisti nel trading soltanto quando ci si concentra full time sulle possibilità che il mercato offre.

Fare trading due tre volte a settimana è un hobby, che può diventare profittevole, ma resta un hobby.
Con tutto questo discorso vogliamo evidenziare che chi utilizza più tempo ovvero chi lo fa come professione, può anche investire più denaro. Infatti, si troverà molte più possibilità di poter recuperare possibili perdite, possibilità di sfruttare più rialzi su tutti i tipi di mercato.


Avere meno tempo a disposizione molte volte si traduce in un voler investire per forza, approfittare del momento anche se non propizio. Spieghiamoci meglio perché è un punto fondamentale. Se il trader professionista, passando 8-10 ore al giorno (anche 12 o più alcuni giorni) riesce ad approfittare di più occasioni propizie rispetto ad un trader che si mette un paio di ore al giorno e che decide di puntare su ciò che gli sembra più propizio, anche nei momenti di stabilità.


In sintesi: il tempo incide. Più tempo investirete nel trading, più i vostri investimenti avranno possibilità di fruttare. Ad ogni modo, non piazzate ordini a tutti i costi, non abbiate fretta.

Gestione del tempo per i trader

Dato che la possibilità di fare trading full time è riservata a pochi, la chiave di tutta la questione sta nella gestione del tempo, nel cosiddetto time management (importante tanto quanto il money management).


Infatti, chi ha poco tempo ogni giorno per questa professione è costretto a fare un trading part time utilizzando il tempo prima del lavoro, durante una pausa, nella pausa pranzo o nel pomeriggio. Ad esempio, nel trading sul mercato azionario,  si possono aprire posizioni all’apertura del mercato, che varia di sessione in sessione, sfruttando la volatilità, oppure si possono effettuare previsioni il giorno prima, aprendo posizioni prima della chiusura dei mercati.

Ricorda, una volta che il mercato azionario è chiuso, non si può contrattare ma occorre aspettare la riapertura della borsa di riferimento.

Per gestire il tempo, quindi, si può procedere in questi modo:

  • Per sfruttare la volatilità del mercato, si può aspettare la riapertura del mercato e sfruttare il movimento fisiologico mercato, alla sua apertura, mostra sempre una ricerca del trend, in cui si possono manifestare movimenti interessanti.
  • Per effettuare una previsione sull’arco giornaliero, invece si può aprire una posizione al mattino o alla chiusura precedente, per poi fare un recap a fine giornata. Ad esempio, se vogliamo pronosticare un rialzo giornaliero dell’indice FTSE Mib, possiamo aprire una posizione al mattino e chiuderla prima che la borsa chiuda, esattamente alle 17.30.

Di modalità di trading ce ne sono diverse, e ogni trader può trovare quella che segue i propri obiettivi e il tempo a disposizione.

Invece di aspettare metà giornata, ad esempio, potremmo anche decidere di chiudere la posizione a metà mattinata oppure a pranzo. Ancora, prima dell’apertura di Wall Street che potrebbe influenzare l’andamento del mercato.

In altri casi, potremmo aprire una posizione appena prima dell’apertura di Wall Street per sfruttare i cambi di trend che potrebbe portare sul mercato americano o sulle borse europee in generale.


Ciascuno di noi quindi può individuare dei momenti favorevoli durante la giornata in cui operare, in base ai propri tempi e alle ore di mercato più sensibili e interessanti. Il trading part time è possibile e assolutamente fattibile: tutto sta nel capire come organizzarsi e trovare il tempo per studiare, aggiornarsi, praticare e operare. L’importante è capire bene il trading cos’è e in che modo può essere utile in base alla propria disponibilità di tempo e volontà di studiare e approfondire.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona