Lezione 12: i patterns di prezzo

0
4840
patterns di prezzo

Ultimo aggiornamento

Analizzeremo in questa e nelle prossime lezioni i principali modelli grafici ricorrenti (patterns di prezzo) per studiare, analizzare e prevedere con una certa probabilità gli andamenti dei prezzi. Come detto nelle scorse lezioni, è bene ricordare che il trend resta in atto finché non se ne dimostri una sua inversione (fino a prova contraria); questo cambiamento, però, quasi mai avviene improvvisamente, ma è preceduta da una fase di transazione: quella di “assenza di trend” o fase laterale ovvero accumulo o distribuzione.

La difficoltà del trader online o dell’investitore sta nel fatto che non sempre tali fasi di lateralità portano successivamente ad una inversione del trend: alcune volte rappresentano pause o consolidamenti della tendenza in atto (quindi poi il trend riprenderà nella sua direzione). L’analisi e lo studio dei patterns ci permetterà di determinare, in maniera probabilistica, se l’attuale fase di mercato precede una inversione o una continuazione del trend in atto.

I patterns di prezzo, quindi, sono modelli all’interno di un grafico in cui i prezzi sono rappresentati graficamente. Nei mercati azionari, nelle materie prime e negli altri strumenti finanziari lo studio dei patterns grafici gioca un ruolo di fondamentale importanza durante l’analisi tecnica . E’ essenziale, quindi, porre l’attenzione sulla formazione dei prezzi. I prezzi creano dei modelli (patterns) per la formazione dei trends. I patterns si ripetono nel tempo (la storia si ripete). Il pattern è l’essenza delle 4 variabili che determinano un trend, ovvero:

  • Prezzi
  • Volumi
  • Spazio
  • Tempo

La durata di un pattern cambia a seconda del time frame di riferimento:

  • Breve/giornaliero (3-21 giorni)
  • Medio/settimanale (3-15 settimane)
  • Lungo/mensile (4-7 mesi)

Il pattern assume configurazioni particolari che possono essere anche configurazioni atipiche, diverse da quelle standard.
Esistono due tipi di pattern di prezzo: pattern di continuazione del trend e pattern di inversione del trend. I pattern grafici, quindi, sono utilizzati sia come segnali di continuazione che come segnali di inversione del trend. Puoi effettuare lo studio dei patterns attraverso una delle piattaforme di trading qui elencate.

  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply 75% of retail CFD accounts lose money
  • Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    76.4% of retail CFD accounts lose money **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Iq Option
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    • Guida Completa
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Markets
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Nella prossima lezione entreremo nel vivo dello studio dei patterns di prezzo con l’analisi delle figure di continuazione.

Vai alla Lezione 13 – I patterns di continuazione del trend principale