Buoni Fruttiferi Postali: Cosa Sono, Come Investire

0
1055
Cosa sono i buoni fruttiferi postali e come investire in bfp

In questo articolo della sezione dedicata alla finanza personale trovi delle informazioni generali sui Buoni Fruttiferi Postali in cui capirai cosa sono, come funzionano, come si fa a investire sui BFP e quanto rendono.

Cosa sono i Buoni Fruttiferi Postali?

I Buoni Fruttiferi Postali, offerti da Poste Italiane, sono titoli di Stato emessi dal Ministero del Tesoro e garantiti dallo Stato Italiano.

Le tipologie di Buoni Fruttiferi Postali disponibili includono BFP ordinari, Buoni Fruttiferi Postali a tasso fisso e Buoni Fruttiferi Postali indicizzati all’inflazione.

Ciascuna di queste tipologie presenta caratteristiche different un diverso grado di rischiosità, perciò occorre scegliere sempre in base alle proprie esigenze e obiettivi finanziari, oltre che in base alle proprie disponibilità economiche.

Vantaggi dei Buoni Fruttiferi Postali

I Buoni Fruttiferi Postali presentano una caratteristica che solo pochi altri prodotti finanziari possono vantare: sono garantiti dallo Stato Italiano. Per tale motivo, i BFP rappresentano un investimento sicuro per i risparmiatori.

A questo c’è da aggiungere che i Buoni Fruttiferi Postali offrono anche un tasso di interesse fisso o indicizzato all’inflazione. Questo tasso d’interesse può essere anche più alto rispetto ai tassi di interesse offerti da altri investimenti sicuri come ad esempio i conti correnti o i depositi bancari. Ciò significa che c’è un rendimento più alto, a fronte di una sicurezza comunque garantita dallo Stato Italiano.

Modalità d’investimento sui BFP

Per investire in Buoni Fruttiferi Postali, è sufficiente recarsi presso un ufficio postale o accedere al sito web Poste.it per acquistarli direttamente online.

I BFP si possono acquistare in un’unica soluzione oppure tramite un piano di acquisto rateale. Nel momento in cui si desiderasse venderli, c’è da considerare che i Buoni Fruttiferi Postali possono essere venduti prima della scadenza a un prezzo di mercato, che può essere più alto o più basso del prezzo di acquisto a seconda delle condizioni di mercato (tuttavia, in tal caso è benericordarsi che vendere i Buoni Fruttiferi Postali prima della scadenza può comportare la perdita di parte del rendimento previsto).

Come investire in Buoni Fruttiferi Postali

  1. Scegli il tipo di Buono Fruttifero Postale che fa al caso tuo

    Puoi scegliere tra ordinari, a tasso fisso e indicizzati all’inflazione

  2. Recati presso un ufficio postale o accedi al sito web dell’ufficio postale

    Per sottoscrivere i BFP puoi recarti di persona presso uno sportello, oppure procedere online.

  3. Scegli la modalità di acquisto:

    in un’unica soluzione o tramite un piano di acquisto rateale.

  4. Effettua il pagamento

    puoi utilizzare il tuo metodo di pagamento preferito.

  5. Ricevi i tuoi Buoni Fruttiferi Postali:

    via posta o via e-mail, a seconda della modalità di acquisto scelta.

Quanto rendono i BFP?

Il rendimento dei Buoni Fruttiferi Postali dipende da diversi fattori tra cui durata del titolo, il tasso di interesse applicato e la modalità di acquisto. È bene fare la differenza tra le varie tipologie di BFP:

  • Ordinari: hanno un tasso di interesse fisso che viene stabilito al momento dell’acquisto e che rimane invariato per tutta la durata del titolo;
  • A tasso fisso: hanno un tasso di interesse fisso che viene stabilito al momento dell’acquisto e che rimane invariato per tutta la durata del titolo;
  • Indicizzati all’inflazione: hanno un tasso di interesse che varia in base all’andamento dell’inflazione.

Alternative ai Buoni Fruttiferi Postali

Qui di seguito vediamo alcune delle migliori alternative ai buoni fruttiferi postali.

Fondi comuni di investimento: i fondi raccolgono denaro dai numerosi risparmiatori e i loro gestori li investono in una vasta gamma di attività, come azioni, obbligazioni e immobili. Il rendimento di un fondo comune d’investimento dipende dalla performance delle attività in cui il fondo investe. Sono da considerare un’opzione più dinamica rispetto ai Buoni Fruttiferi Postali. Scopri di più su particolari tipologie di fondi, ovvero su come comprare ETF.

Azioni: le azioni rappresentano un investimento certamente più rischioso, ma anche con delle rendite potenzialmente più alte rispetto ai Buoni Fruttiferi Postali. Il rendimento dipende dalle performance dell’azienda e quindi del suo titolo. Scopri di più su come comprare azioni online.

Obbligazioni: sono dei titoli emessi da enti pubblici e aziende e che offrono ai possessori il pagamento degli interessi. Di fatto rappresentano dei prestiti, con i quali si diventa creditori verso un’azienda o verso un ente pubblico. Le obbligazioni hanno qualcosa in comune con i Buoni Fruttiferi Postali poiché entrambi sono considerati degli investimenti sicuri, soprattutto quando le obbligazioni sono emesse da enti pubblici. In realtà, le obbligazioni possono essere emesse anche da aziende (con le loro eventuali criticità). Le obbligazioni garantiscono un pagamento fisso di interessi e il rimborso del capitale alla scadenza. Il rendimento delle obbligazioni può essere più elevato rispetto ai Buoni Fruttiferi Postali, ma anche più rischioso, poiché dipende dalla performance finanziaria dell’emittente. Scopri di più su come investire su obbligazioni online.

Immobili: è ritenuto uno degli investimenti più sicuri in assoluto, ma richiede certamente più fondi rispetto all’investimento base sui BFP.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here