NVIDIA, formazione di una nuova base rialzista?

0
2597
NVIDIA, formazione di una nuova base rialzista?

Nella nostra precedente analisi sull’azione NVIDIA avevamo evidenziato il forte rialzo dei prezzi che l’azione aveva fatto registrare dalla nostra precedente analisi tecnica. Inoltre, avevamo aggiunto che tecnicamente il titolo non sembra voler arrestare la propria salita nonostante il fisiologico ritracciamento in atto che si sarebbe arrestato con buone probabilità sulla media mobile a 50 periodi (media ci colore rosso). Avevamo concluso dicendo che tale correzione non metteva in discussione il forte trend primario bullish del titolo che ha fatto guadagnare all’azione oltre il 700% nel giro di meno di due anni di contrattazione.

NVIDIA, formazione di una nuova base rialzista?

Cosa è accaduto successivamente? Le quotazioni hanno testato per due volte la media mobile a 50 periodi (cerchi arancioni) che ha ancora una volta respinto i prezzi verso l’alto.

Cosa aspettarsi per il futuro? I prezzi probabilmente stanno creando una nuova base rialzista la cui violazione accompagnata da volumi in aumento fornirebbe una spinta ai prezzi verso l’alto.

A quel punto il trader/investitore deciderà se intraprendere operazioni long su NVIDIA facendo attenzione al money management, all’uso degli stop loss e al rischio cambio. Ricordiamo che NVIDA è quotata sul mercato americano quindi sarà necessario comprarla in dollari.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona