Recensione di eToro

0
863

In questa recensione di eToro presentiamo una panoramica completa sulla piattaforma e sul broker eToro, divenuto molto popolare grazie all’affermazione del social trading, ovvero la pratica di trading in un contesto social che consente di entrare in contatto con altri trader e persino avvantaggiarsi dei consigli e dell’operato dei più esperti. Parleremo della piattaforma trading eToro mettendo in risalto i suoi pregi, i suoi difetti, i rischi e scopriremo a chi è adatta. Tutto ciò che leggerete si basa sulla pratica, sulla nostra reale esperienza fatta negoziando con eToro e utilizzando tutti i servizi da essa forniti.

Prova gratuitamente eToro con un conto demo.

Cosa è eToro

Partiamo dalle basi e scopriamo cosa è eToro. Si tratta di una società specializzata nel trading online in cui opera come broker. Il suo ruolo è quello di offrire gli strumenti con cui operare, assicurarsi che tutto funzioni correttamente e garantire la trasparenza del servizio. Parliamo di una società che conta su oltre 4,5 milioni di utenti operanti in più di 140 paesi. Questi risultati si ottengono soltanto se, come in questo caso, si riescono ad offrire delle condizioni di sicurezza e trasparenza tali da essere universalmente accettati, a prescindere dal paese in cui si opera.

Analizzandola al microscopio, scopriamo che eToro è stata fondata nel 2007 ed ha iniziato la sua attività come broker nel mercato Forex. Oggi si è evoluta di molto grazie alla sua nuova piattaforma e alle sue nuove funzionalità, ed ha ottenuto tutte le autorizzazioni per operare in diversi paesi, tra cui l’Italia. La eToro (Europe) Ltd infatti opera sotto la direttiva MiFID (Markets in Financial Instruments Directive), ovvero una direttiva che fornisce un regime armonizzato per i servizi d’investimento nell’area Euro. A questa direttiva si aggiunge anche la regolazione della CySEC (licenza numero 109/10) e la registrazione presso Cipro (CIF, registrazione numero HE200585). In sintesi: eToro è legale, sicura, trasparente, corretta, adempiente a tutte le richieste normative.

Il broker eToro, tramite la sua piattaforma online, consente di negoziare su valute, azioni, materie prime, indici, Bitcoin ed ETF utilizzando i CFD, e che offre l’opportunità di socializzare con gli altri utenti e persino copiare il loro operato tramite il Copy Trading.

Display della piattaforma eToro
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.

La piattaforma eToro

Passiamo ora a descrivere la piattaforma di eToro, ovvero l’ambiente di contrattazione in cui si possono negoziare titoli e trarre profitto dalle variazioni del loro prezzo.

Si tratta di una piattaforma di trading avanzata e di sicuro la più avanzata in circolazione tra quelle che propongono il social trading. Iscriversi a eToro non significa semplicemente aprire un conto con un broker, ma anche diventare parte di una enorme comunità di utenti che comprende sia trader amatoriali, sia sia trader esperti, ma anche principianti. Si tratta di un vero e proprio social network dedicato all’investimento, in cui sono anche disponibili tutti gli strumenti necessari per fare trading. Quindi, oltre al lato artificiale, dato dagli strumenti di negoziazione, c’è il lato umano, dato dalla grande comunità di utenti con cui si può comunicare, commentando o chiedendo consigli, copiando le operazioni o farsi copiare, oppure semplicemente leggendo gli articoli postati sul blog di eToro.

Ecco cosa si può fare con la piattaforma di social trading eToro:

  • Negoziare sul mercato al rialzo o al ribasso su valute, azioni, materie, ETF e Bitcoin tramite i CFD
  • Seguire i trader così come si è soliti fare su Facebook o Twitter, per osservare le loro operazioni e copiarle manualmente con un semplice clic del mouse
  • Fare Copy Trading, una comoda funzionalità che consente di impostare la piattaforma in modo tale che copi automaticamente le operazioni di uno o più trader selezionati (selezionati dall’utente)
  • Fare Social Trading, ovvero condividere e discutere le proprie attività o quelle altrui, tramite commenti, post, dibattiti.

Leggi anche: Migliori Popular Investor da copiare

Un aspetto molto positivo in tutto ciò sta nel fatto che vi è davvero una grande trasparenza nelle operazioni, poiché tutto avviene alla luce del sole e appare in vetrina. Potrete sempre visualizzare il rendimento percentuale di un trader che seguite, in modo tale da poterlo “seguire” nel caso vi convinca il suo modo di operare e addirittura di copiarlo in modo tale da approfittare della sua bravura per guadagnarci personalmente. Il bello è che oltre ad essere persone vere, oltre ad operare realmente, potrete persino interagire con chi volete, e perciò anche con i trader di cui starete valutando un copytrading. Allo stesso modo, anche chi deciderà di seguire voi conoscerà il rendimento delle vostre operazioni.

Con eToro si è tutti su uno stesso piano, senza muri o barriere, senza filtri. Tutto appare precisamente per come è. Molto diversa questa situazione da quella in cui ci si trova operando con piattaforme in cui si negozia autonomamente, senza alcun termine di raffronto, senza alcun tipo di sana competitività o discussione. Ad ogni modo, vale il detto “de gustibus”, quindi ciascuno sceglie la piattaforma di trading con cui operare in base ai propri stili e alle proprie esigenze.

Conto demo per imparare gratuitamente e senza rischi

E’ importante sottolineare che la piattaforma eToro è adatta anche ai trader principianti, ovvero agli utenti che per la prima volta decidono di provare la pratica del trading. Nella nostra esperienza sulla piattaforma abbiamo infatti potuto notare la grande quantità di utenti alle prime armi, insieme a quella dei trader amatoriali e ai veri e propri investitori esperti (tra cui i più avanzati vengono denominati “Popular Investor”).

Il fatto che sia una piattaforma ottimale anche per i principianti è evidenziata da due funzioni chiave quali il conto demo (gratuito) e il social trading descritto finora.

Il conto demo consente di fare pratica sulla piattaforma operando con soldi virtuali. Così facendo, il trader principiante può imparare senza alcun rischio e allo stesso tempo comunicare con altri utenti per chiedere consigli. La demo gratuita non è impegnativa, perciò l’iscrizione al conto reale è a completa discrezione dell’utente.

Per aprire un conto demo basta visitare la pagina di iscrizione a eToro, registrarsi e quindi scegliere la modalità demo.

Iniziare a usare eToro

Una volta eseguito l’accesso al conto demo la piattaforma si presenterà così come nello screenshot qui sotto:

Presentazione della piattaforma eToro per come si presenta dalla demo gratuita.
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.

 

  1. Lista Preferiti o watchlist o dashboard: si tratta della pagina principale in cui si ha tutto sotto controllo, in cui si possono seguire i mercati (titoli, azioni, indici, coppie di valute ecc.), le persone, iscriversi con tassi in tempo reale e quindi ovviamente fare trading. In questa stessa videata si possono anche creare raccolte di mercati o di persone in base alle proprie strategie e al proprio stile di trading. Nel primo avvio saranno visibili i mercati più apprezzati del momento, ma si ha sempre la possibilità di personalizzare, aggiungendo o rimuovendo mercati e titoli specifici.
  2. Portafoglio virtuale o reale: in alto a sinistra è possibile impostare facilmente e rapidamente la modalità demo o reale.
  3. Pulsanti posizione acquista/vendi: si tratta di pulsanti che riportano la quotazione in tempo reale dei titoli su cui si può negoziare. Per procedere, basta un semplice clic su acquista o vendi e quindi l’impostazione dei dati specifici nella finestra successiva (unità, leva, stop loss, take profit)
  4. Persone: nella zona in basso c’è la zona dedicata alle persone. Il concetto è che si possa investire sulle persone, oltre che sui mercati. Si può quindi diversificare il proprio portafoglio copiando altri investitori. Per farlo occorre cliccare su “Persone” nella colonna sinistra. Si aprirà una pagina in cui appariranno gli utenti di eToro, che potrete ricercare in base a vari filtri tra cui provenienza, tipologia di mercato, prestazioni, rischio.
  5. CopyPortfolio: è la grande novità di eToro, selezionabile sempre dalla comoda barra sinistra, che si compone di fondi creati tramite un algoritmo che raccoglier gli asset e i trader con le migliori performance

Social Trading

Le due parole chiave da ricordare con eToro sono “commenti” e “rendimenti”. Basteranno queste due semplici parole ad aiutarvi ad ottenere risultati sempre migliori e soprattutto sempre più stabili poiché ragionati e persino discussi!

Nel nostro periodo di prova di eToro, abbiamo operato con fondi reali e un budget tutto sommato modesto. I due fattori che ci saltavano continuamente all’occhio erano i commenti dei trader e le percentuali di rendimento degli stessi, ma soprattutto di alcuni che riuscivano ad ottenere risultati davvero importanti (di cui parleremo nel paragrafo successivo).

La grafica di eToro infatti è decisamente smart, oltre che piacevole, perciò mette in risalto tutti i dati più utili al trading e alla valutazione degli utenti. Ad esempio, mette in risalto i Top Investors (ovvero i migliori investitori, quelli con il maggiore rendimento) e quelli “Trending”, ovvero quelli che in un dato momento hanno ricevuto un forte incremento del numero dei follower.

Per fare un commento, una domanda, per seguire qualcuno basta davvero un clic ed è tutto a portata di mano.

Esempio di top list degli investitori più copiati in eToro.
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.

Copy Trading e Popular Investor

Il Copy Trading di eToro va vista come un’occasione da due diversi punti di vista. Infatti, è un’occasione sia per chi decide di investire sulle persone e quindi copiare ciò che fanno i trader più esperti (magari scegliendoli tra i Popular Investor ovvero gli investitori più popolari, altrimenti detti “Popular Investor”), sia per chi decide di sfruttare le proprie capacità e guadagnare.

Infatti, con il Copy Trading chi viene copiato ottiene delle piccole commissioni, perciò più follower si hanno e più si guadagna. Per ottenere più follower occorre operare bene e guadagnare credibilità. Il nostro consiglio è quello di creare un profilo più dettagliato possibile.

Leggi anche: Diventare popular Investor eToro.

Copy Funds

Come accennato nel paragrafo dedicato al conto demo, eToro ha lanciato una nuovissima funzione denominata Copy Funds. In questa sezione sono inclusi dei fondi, ovvero dei raccoglitori degli asset e dei trader con il miglior rendimento. Questi fondi sono quindi delle selezioni, create automaticamente da un algoritmo proprio di eToro.

Leggi anche: eToro lancia Copyfunds.

I nuovi CopyFunds di eToro
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.

Alla ricerca di difetti

Come abbiamo già annunciato nell’introduzione, in questa recensione elenchiamo anche i difetti che abbiamo riscontrato con l’utilizzo di eToro, al fine di garantire la massima oggettività di questa recensione, anche perché se vi sono dei difetti sarebbe di sicuro molto antipatico da parte nostra lasciare che li scopriate voi.

Ecco perciò che andiamo qui a evidenziare alcuni degli aspetti che ci sono piaciuti meno e per i quali sarebbe auspicabile un miglioramento.

Abbiamo detto fin qui che sulla piattaforma di social trading eToro tutto avviene sotto la luce del sole: ogni utente può essere trovato, seguito, copiato, replicato. Tuttavia, ed ecco qui il difetto, molti profili non sono esaustivi. Ad esempio, la performance (il rendimento) di un utente è mostrata su un grafico ad istogramma con base mensile, con il valore percentuale dei profitti e delle perdite in confronto al mese precedente, oltre ad un totale annuale. Manca, quindi, un grafico che indichi l’equity, un dato importante per verificare le performance del trader.

Per compensare a questo problema, eToro reso le performance di redditività percentuali indipendenti rispetto a prelievi e depositi e, ancora meglio, ha aggiunto un algoritmo che calcola la percentuale di rischiosità del trader. Il punteggio di rischiosità (Risk Score), viene calcolato mensilmente su una scala da 1 a 10. Tale calcolo tiene conto di alcuni fattori quali la leva finanziaria utilizzata, la volatilità del portafoglio, la correlazione tra gli strumenti e così via. L’obbiettivo di questo algoritmo di eToro è quello di rendere pubblico la percentuale di rischio che copiare manualmente o automaticamente un trader possa comportare.

Tutti questi sforzi da parte di eToro evidenziano come sia realmente vicina ai propri utenti e come realmente si impegni ad un miglioramento costante e incisivo della propria piattaforma. Ogni anno che passa, le funzioni migliorano sempre più e si fanno più intelligenti. Lo sappiamo bene anche noi, perché non è la prima volta che proviamo ad operare con eToro e possiamo dire con grande certezza che le sue evoluzioni sono sempre più a favore della qualità del trading e della soddisfazione del trader. Nessuna piattaforma è perfetta, ma eToro dimostra sempre molto impegno per migliorare le condizioni dei trader e trovare così maggiore soddisfazione nella comunità di utenti.

Costi e commissioni

Operare con eToro non comporta nessun tipo di costo d’iscrizione, né di attivazione, né costi mensili. Il deposito minimo per l’Italia è di 200$ (tramite Carta di Credito/Debito, Paypal, Bonifico, Skrill, Neteller, Webmoney.

Non vi sono commissioni sulle operazioni, ma come tutti i broker trae il proprio profitto dagli spread che si pagano per ogni operazione e dai rollover. Gli spread variano a seconda dello strumento negoziato e per l’EUR/USD è di soli 3 pips.

eToro è una piattaforma multi-asset che oltre al trading con CFD offre anche sia investimento in azioni che in criptovalute.

Per cortesia nota che i CFD sono strumenti complessi e che presentano il rischio di perdere velocemente il proprio denaro per via della leva finanziaria. Il 75% dei conti al dettaglio perde denaro quando fa trading con questo provider. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi affrontare l’alto rischio di perdere il tuo denaro.

Le performance passate non sono indicative dei risultati futuri.

I cripto asset sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un piccolo periodo di tempo e perciò non sono adatti per tutti gli investitori. A differenza dei CFD, le criptovalute non sono regolate e perciò non c’è ente regolatore supervisore dell’Unione Europea.

Ultimo aggiornamento